IPTV e la minaccia delle multe da migliaia di euro per chi ha Sky e DAZN

Quando l’IPTV è stata adottata dalla pirateria come metodo preferito per diffondere contenuti in maniera impropria, gli utenti non hanno avuto dubbi. I consensi sono stati tantissimi fin dal primo momento, con tante persone che non ci hanno pensato due volte.

Il rapporto qualità-prezzo si è dimostrato infatti molto interessante, anche per coloro che mai e poi mai avrebbero sottoscritto un abbonamento illegale. Attualmente l’IPTV risulta la piattaforma più scelta da coloro che evitano di sottoscrivere una delle soluzioni offerte da Sky, DAZN ed altri licenziatari maggiori. In tanti non hanno ancora capito le problematiche che può però comportare una scelta del genere, la quale equivale all’essere complici di chi ruba contenuti altrui. A tal proposito la Guardia di Finanza si sta attivando nel migliore dei modi per provare a distruggere questa realtà. Infatti un nuovo blitz sembra essere in programma per chiudere tanti altri server.

Per avere a disposizione le migliori offerte Amazon con tanti codici sconto ogni giorno, ecco il nostro canale Telegram ufficiale. Clicca qui per entrare.

 

IPTV: tanti utenti sono contenti del servizio ma non sanno il grave rischio che corrono con la legge

Molte volte, quando si parla di IPTV, gli utenti dimenticano una questione fondamentale: si tratta di un servizio illegale. Proprio questo può portare infatti ha gravi problemi con la legge, dal momento che la task force sembra essere stata molto intensificato soprattutto in questi ultimi mesi.

Infatti ora sono previste delle multe per chiunque dovesse essere beccato in flagrante, le quali crescono in base al tipo di reato commesso. La sanzione da pagare va infatti dai 2000 ai 25.000 €.