Canone RAI e Bollo auto: le novità sulla possibile abolizione

Durante tante fasi degli scorsi governi, gli utenti hanno creduto di poter vedere finalmente aboliti sia il bollo auto che il canone Rai. Ovviamente queste tasse, almeno per il momento, non possono essere cancellate definitivamente. La situazione è abbastanza chiara, visto che lo Stato non andrà mai a rinunciare a costi come in questo caso molto alti che entrano metti proprio nelle sue casse.

Entrambe le tasse infatti fruttano al governo oltre 7 miliardi di euro ogni anno, i quali di sicuro non potrebbero essere racimolati in nessun altra maniera. 

 

Bollo auto e canone Rai: l’abolizione è impossibile, gli utenti devono mettersi l’anima in pace

Se tutti guardassero al debito dello Stato italiano, capirebbero che questo ammonta a tanti miliardi di euro. L’amministrazione non è riuscita negli ultimi anni a sanare questo debito pubblico, il quale sarebbe potuto essere rimodulato soprattutto in vista di un mancato aumento dell’IVA.

Tutto questo ha portato una stasi economica e condizionale riguardo alle imposte, le quali potrebbero addirittura rincarare. In merito al bollo auto sono previste alternanze economiche che dipenderanno dalle singole autonomie regionali. In poche parole ci sarà molta discrezionalità, per la quale alcuni cittadini potrebbero pagare più degli altri in base al veicolo in loro possesso. La decisione dell’esecutivo può portare a tre diverse fattispecie:

  1. diminuzione dei costi per la tassa di possesso
  2. stasi tariffaria
  3. aumento del prezzo per KWh

In merito al canone Rai invece il costo resta sempre fisso a 100 € annui, con la solita rata mensile sulla bolletta dell’energia elettrica.