Whatsapp a pagamento

WhatsApp tiene incollato allo schermo dei vari smartphone tanto gli utenti più giovani tanto quelli più anziani. A più di dieci anni dalla sua nascita, la chat di messaggistica continua ad essere il servizio più popolare di genere.

Se si considera la natura cosmopolita del servizio, la popolarità di WhatsApp è senza dubbio un bene. Purtroppo, però, c’è da sottolineare come questo successo rappresenti anche il pane quotidiano per alcuni malintenzionati. 

 

WhatsApp, continua a girare questo pericolo SMS per gli utenti

Alcuni cybercriminali, ad esempio, nelle ultime settimane hanno messo in circolazione un SMS potenzialmente pericoloso per tutti i clienti. Riportiamo in forma integrale il testo del messaggio: “Saluti da WhatsApp! Il tuo numero di telefono non è registrato su questo dispositivo. Clicca sul link per attivare il numero di telefono”. 

Chi riceve questo SMS viene invitato a cliccare su un link presente in calce al testo. Proprio questo link rappresenta un cavallo di Troia creato ad hoc dagli hacker per ingannare poveri utenti sprovveduti. Cliccando sul link, infatti, si espongono i propri dati personali alla visione degli stessi hacker.

cybercriminali sono molto abili a creare quella che in gergo tecnico viene definita un’azione di phishing. Utilizzando il link, infatti, essi entrano in possesso di dati personali degli utenti, dati che saranno poi utilizzati per creare profili fasulli o anche utilizzati per scopi pubblicitari.

Quando si ricevono messaggi di questo tenore non vi deve essere alcun dubbio: l’unica cosa da fare è eliminare il testo anche perché va considerato che WhatsApp non comunica direttamente con i suoi utenti attraverso gli SMS.