FiscoInterviene il Fisco nell’aspra lotta che vede contrapporsi l’Agenzia delle Entrate agli evasori fiscali. Una semplice operazione di controllo e prevenzione può essere veramente efficace per arginare un fenomeno ormai in crescita. Tutto molto semplice: addio evasometro e benvenuto redditometro.

 

Redditometro del Fisco: tutto contro gli evasori Unicredi, Sanpaolo e BNL

I nuovi controlli partiranno con le indagini sul conto corrente nonché sui libretti di risparmio, sulle carte di credito nonché su quelle di debito e prepagate. I movimenti sotto esame saranno quelli che superano un certo budget di riferimento. Verranno colpiti soprattutto i grandi creditori e coloro che effettuano movimenti bancari strani. Il rapporto uscite/entrate sarà sottoposto ad una attenta analisi.

Lo strumento messo a disposizione dell’Agenzia delle Entrate avrà una forte impronta tecnologica. Un algoritmo scandaglierà tutte le operazioni bancarie allo scopo di individuare eventuali refusi finanziari.

Di supporto a tale sistema anche l’analisi sistematica della giacenza media e delle fatture elettroniche. Il Fisco, allo scopo di mettere in atto questo piano, ha già disposto l’uso di nuovi strumenti. Il risultato del confronto sarà condiviso con l’amministrazione che in luogo di vari ed eventuali discrepanza si prefiggerà il compito di un ulteriore controllo prima di notificare l’atto illecito all’interessato.

Ormai da tempo l’Agenzia aveva messo in conto di combattere l’evasione in maniera efficace. Fino ad ora non è stato possibile per mancanza di sistemi aggiornati ma le cose sono cambiate e continueranno a cambiare con lo scopo di sanare un buco finanziario di parecchi miliardi causato da coloro che non pagano le tasse.