Una delle notizie che sta creando scalpore in tutto il mondo riguarda l’eventuale arrivo di una tempesta magnetica. Qualche mese fa, esattamente ad ottobre 2019, una testata giornalistica esperta in questo settore, avrebbe dichiarato l’arrivo di una violenta attività solare proveniente dallo spazio, volta a colpire il nostro pianeta.

Successivamente alle dichiarazioni rese pubbliche, possiamo soltanto immaginare la notorietà che ha potuto generare una notizia di questa portata. Se è vero che ci sono state dichiarazioni simili, è altrettanto vero che sono state interpetrate in modo sbagliato e tutto ciò ha generato una forte confusione.

 

Verità o solita fake news?

La notizia era emersa sulla testata ‘Journal of Space Weather and Space Climate’, e se è stata malamente interpetrata è opportuno fare chiarezza.

Innanzitutto, quando si parla di tempesta magnetica si vuole intendere un evento (o più di uno) di disturbo temporaneo della magnetosfera terrestre che viene generato dall’attività solare. Di norma a tale fenomeno, si susseguono altri eventi geofisici come ad esempio le aurore polari. Entrando nello specifico di questo fenomeno, il Sole riesce a formare dei venti solari con delle particelle che possono urtarsi contro il campo magnetico terrestre.

Come in ogni notizia, si vogliono estrapolare le indicazioni opposte a quelle che vengono riportate correttamente per iscritto. Facendo riferimento alla testata giornalistica scientifica, quest’ultima voleva soltanto divulgare alcune raccomandazioni fatte dall’ESA (Ente Spaziale) all’Unione Europea. In sostanza, non c’è stata mai la discussione su un presunto attacco da parte di una tempesta magnetica.

Concludiamo dicendo che è importante saper leggere con molta attenzione le notizie riportate sulle varie testate giornalistiche viste le numerose ‘fake news’ in circolazione.