blank

Un istituto di ricerca tedesco chiamato Progenium ha deciso di intraprendere uno studio sulla percezione che abbiamo dei marchi delle varie auto e in che modo si legano alla personalità dei conducenti. I ricercatori hanno così intervistato un campione di utenti per conoscere il dato statistico tra i marchi giudicati positivamente dall’opinione pubblica, tracciando altresì un profilo del guidatore tipico che sceglie un determinato brand.

Secondo l’istituto Progenium, dunque, gli automobilisti che guidano brand come Audi, Seat e Toyota sono considerati ottime persone, davanti a chi guida delle Mini, Tesla o Smart. Proprio chi detiene una Toyota viene percepito dall’opinione pubblica come un conducente responsabile e sicuramente poco arrogante al volante. Toyota guida anche la classifica di gradimento nella categoria dei veicoli ecosostenibili, mentre seguono a ruota marchi come Smart, Tesla, Renault e Hyundai.

 

Un ricerca tedesca svela che tipo sei dall’auto che guidi

Tornando al profilo dei conducenti, emerge un dato interessante relativo all’età media: i proprietari di auto come Jaguar e Mercedes risultano essere più vecchi della media con 48 anni; seguiti da Volvo, Porsche e Ferrari con 45; Opel con 42 e Ford, Dacia, Tesla e Renault con 41 anni.

Età del guidatore spesso legata al reddito annuo, perché chi possiede una Ferrari risulta una persona benestante con salario mensile a 5 zeri, mentre chi guida Jaguar, Porsche e Mercedes si attesta sui 6.000 euro di reddito. Non a caso sono 4 tipi di auto scelti per la maggiore dagli uomini, mentre gli utenti intervistati hanno fornito un dato statistico interessante sulle quote rosa alla guida.

Progenium ha registrato che se in Italia il brand preferito dalle donne sia Lancia, in Germania vince il marchio Mini per il 91% delle donne, davanti a Smart, Fiat, Seat e Peugeot.