WhatsApp: così vi spiano in chat, trucco ottimo per il partner

Le conversazioni WhatsApp rappresentano una parte importante delle nostre interazioni quotidiane. Dopo oltre dieci anni di vita, la piattaforma di messaggistica istantanea ha introdotto importanti novità per tutti i suoi utenti. Ad esempio, rispetto alle origini, su WhatsApp oggi sono presenti chiamate, videochiamate e conversazioni di gruppo.

 

WhatsApp fa un passo indietro: le pubblicità non arriveranno subito in chat

Nel recente passato un aggiornamento ha scatenato le polemiche da parte del pubblico. Da quando si sono fatte insistenti le indiscrezioni sulla presenza delle pubblicità, si è scatenata una vera e propria sommossa.

Le critiche degli utenti erano concentrati sulla possibile perdita di originalità della piattaforma con la presenza degli annunci commerciali.

I rumors sull’arrivo delle pubblicità sono stati accreditati più volte anche dagli stessi sviluppatori della chat. Come da indirizzo di Facebook, il team della chat era alla ricerca di un ritorno economico anche per creare un budget buono da spendere per l’evoluzione della piattaforma.

La sorpresa delle ultime ore però è spiazzante. WhatsApp, infatti, ha deciso di fare un passo indietro ed ha deciso di rinviare al futuro prossimo la presenza delle pubblicità sulla chat. Stando a quelle che sono le voci che circolano tra gli addetti ai lavori, l’arrivo degli annunci commerciali potrebbe essere posticipato addirittura oltre il 2021. 

Senza ombra di dubbio, le contestazioni degli utenti hanno spinto gli sviluppatori ad una scelta drastica. Al netto di tutto però, fatte le dovute valutazioni, il team di WhatsApp prima delle pubblicità sta valutando ulteriori metodi per far fruttare la chat.