canone rai

Ancora truffe in circolazione per tutti gli italiani perché questa volta un gruppo di hacker ha deciso di far credere alle loro vittime di essere la Rai a contattarli. Il metodo utilizzato è sempre lo stesso: l’email di phishing.

Canone Rai: un finto rimborso dalla stessa Rai, ma è solo l’ennesima truffa

I truffatori hanno pensato bene di ideare una nuova truffa facendo credere alle loro vittime di un rimborso del Canone Rai da parte della stessa società. Tantissime vittime hanno ricevuto e continuano a ricevere queste mail apparentemente inviate dalla RAI, ma purtroppo è solo opera degli hacker. Difatti, grazie alle attrezzature all’avanguardia disponibili riescono a falsificare il mittente del messaggio e ad utilizzare il logo ufficiale della RAI.

Con questi messaggi le vittime sono avvisate di un rimborso del Canone Rai, ma per riceverlo è necessario compilare un apposito modulo tramite un link inserito nella mail. Si tratta di messaggi malevoli con il quale gli hacker cercano di impossessarsi delle informazioni personali delle loro vittime al fine di accedere al loro conto corrente bancario o postale, svuotandolo.

Purtroppo si tratta di un metodo subdolo con il quale sono riusciti già ad ingannare tantissime vittime e le segnalazioni aumentano notevolmente giorno dopo giorno. Proprio per questo motivo, si consiglia di non prestare alcuna attenzione a questo tipo di mail e per ulteriori dubbi o per accertarsi della notizia si consiglia di contattare la società tramite il numero verde dedicato. Meglio evitare di condividere le proprie informazioni online tramite questi link inseriti nelle mail.