whatsapp caratteri macchina da scrivere

WhatsApp ha introdotto recentemente la possibilità di modificare i font dei caratteri utilizzati all’interno delle chat. Accanto quindi all’uso di emoji, note vocali, testo e file multimediali, la piattaforma di messaggistica istantanea ha ora nel suo carnet un modo per rendere le parole digitate più accattivanti di prima.

Infatti è stata introdotta una tipologia di caratteri speciali che ricorda le vecchie macchine da scrivere. Adorabili caratteri da amarcord, privi di qualsiasi arrotondamento o grazie tipiche di quelli usati al giorno d’oggi.

 

Whatsapp: il trucco per usare i caratteri della macchina da scrivere

Per attivarla serve un modificatore o tag di testo che va inserito direttamente all’inizio e alla fine del contenuto digitato, al fine d’indicare al sistema che il modo in cui viene riprodotto il testo deve cambiare. La chiave di tutto è l’uso dell’accento grave “`” anteposto per tre volte all’inizio e tre volte alla fine del testo che si desidera riprodurre nella modalità “macchina da scrivere”.

Quindi, usando la stringa di accenti prima e dopo, un testo scritto avrà un output come se fosse uscito da una macchina da scrivere. Tutto il resto del testo digitato nella stessa frase ma fuori dagli accenti risulterà invece scritto normalmente.

Questo carattere speciale si aggiunge al set di altri modificatori che gli sviluppatori di WhatsApp hanno rilasciato nell’ultima versione dell’app. Gli altri sono: i trattini bassi per il corsivo, gli asterischi per il grassetto e la doppia tilde per il barrato. Se  non volete ogni volta anteporre questi caratteri speciali, in alternativa gli stessi effetti si possono avere selezionando il testo desiderato e tenendovi premuto il dito. A questo punto selezionare tra le opzioni che vi compaiono quella desiderata, dopo aver premuto sui tre puntini verticali su Android o sul tasto BIU su iOS.