microsoft-windows-core-10x-smartphone-pieghevoli

Microsoft non sta prestando molta attenzione allo sviluppo del sistema operativo Windows Core. Quest’ultima è la piattaforma modulare della società che costituisce la base del sistema operativo su vari dispositivi. 

Recentemente è stato svelato, tramite un profilo Linkedin, che le future versioni del software Xbox saranno basate su WCOS. Inoltre, esso dovrebbe includere molti componenti open-source. Ora, il profilo dell’ingegnere Microsoft, Di Cao, rivela che la società sta lavorando ad un nuovo sistema di notifiche riprogettato (aka Action Center) per il sistema operativo Windows Core.

Microsoft, WCOS sarà anche sulla prossima Xbox

Ciò conferma le voci precedenti che riguardavano un centro notifiche aggiornato e possiamo dire che un nuovo sistema di notifiche Windows è in lavorazione. Cao scrive sul suo profilo che le è stato assegnato il compito di implementare una “funzionalità contestuale nella pagina delle impostazioni di notifica sul desktop e anche nelle impostazioni di Windows su WCOS”. 

Possiamo supporre che queste modifiche si rifletteranno nel prossimo Windows 10X. Per il sistema operativo progettato per PC pieghevoli, Microsoft vorrebbe aggiungere al Centro operativo i tanto necessari miglioramenti che migliorano l’esperienza dell’utente. Possiamo aspettarci che il nuovo Centro operativo (o come verrà chiamato) avrà un’interfaccia utente più compatta. Anche i pulsanti ad attivazione come Bluetooth e WiFi saranno aggiornati.

Parlando di Windows 10X, l’OS alimenterà il pieghevole Surface Neo che è previsto per un rilascio ufficiale entro la fine dell’anno. Il sistema operativo dovrebbe arrivare con un nuovo menu Start, sfondi dinamici in stile macOS e processo di configurazione più semplice ma non solo.