blank

Da sempre la fotocamera dei nostri dispositivi è una delle caratteristiche più adoperate dagli utenti, questo grazie al fatto che un mix tra un hardware sempre più potente ed un software sempre più avanzato, permette di ottenere scatti di eccelsa qualità.

A ribadire il concetto è proprio la Google Camera, un piattaforma fotocamera sviluppata da Google e installata a bordo della famiglia di smartphone Pixel, la quale integra al suo interno algoritmi di fotografia davvero avanzati ed ottimizzati.

L’azienda ha recentemente rilasciato una versione aggiornata dell’app che, grazie all’animo open source che da sempre contraddistingue Google, si è resa disponibile agli sviluppatori di terze parti, permettendo così il porting anche su altri dispositivi Android.

Ecco le novità della versione 7.3

L’ultima versione della Google Camera, la 7.3, apporta numerose migliorie pensate per scattare foto di qualità, ecco di seguito il changelog.

-Attivazione automatica della modalità non disturbare durante uno scatto.

-Migliorata la disposizione degli elementi costituenti i vari menù.

-Aggiunta la registrazione video a 24fps

-Aggiunto il controllo dell’esposizione durante lo scatto di foto in HDR.

-Aggiunta una nuova modalità di astrofotografia nel menù Night Sight per scattare foto al buio con un semplice tap.

-Aggiunta l’opzione per effettuare scatti top shot con una pressione prolungata del tasto scatta.

-Aggiunta la feature volti frequenti negli scatti top shot.

Per quanto riguarda il download, esso è effettuabile a questo link, che vi restituirà l’apk installabile solo su telefoni con a bordo Android 10.

Se soddisfate questo requisito, vi basterà scaricare il file e procedere con l’istallazione (nel caso di richiesta, procedere con l’abilitare fonti sconosciute).