Passa a Tim: nuova Extra Go new 30 GB a 7 euro al mese e altre promo di ottobre

Dopo avervi mostrato i nuovi rincari di prezzo previsti da Wind e da Vodafone nel corso di queste prime settimane dell’anno, è tempo di spostare la nostra attenzione su TIM. Se sino ad ora, il provider di telefonia nazionale si era tenuto lontano da simili dinamiche, con il mese di febbraio tutto cambia. Anche TIM infatti sta per lanciare una serie di rimodulazioni per i suoi costi. 

TIM, aumentano i prezzi per gli utenti con tariffe a consumo

A differenza di Wind ed anche di Vodafone, il gruppo commerciale di TIM non va a modificare i contratti relativi alla telefonia fissa, ma bensì si concentra sulla telefonia mobile. 

A partire dal prossimo 26 Febbraio è previsto un rincaro mensile sulle spese fisse di 1,99 euro per tutti quegli utenti di telefonia mobile che non fanno riferimento ad una ricaricabile base ma che piuttosto si limitano alle tariffe a consumo legate al piano tariffario. Con l’aumento di 1,99 euro per le spese fisse mensili, gli utenti con tariffe a consumo sono quasi esortati all’attivazione di una ricaricabile. 

Tutti i clienti coinvolti in questa rimodulazione stanno ricevendo avvisi proprio in queste ore. Le comunicazioni di TIM principalmente sono inviate via SMS sulle linee interessate.

L’annuncio di questo primo cambiamento dell’anno non è arrivato da solo. In prospettiva di quello che sarà il proseguo del 2020, TIM ha già messo in cantiere ulteriori interventi volti ad aumentare i costi mensili. A partire dal mese di giugno, secondo le ultime indiscrezioni, potrebbero aumentare i prezzi per le offerte Ten Go SuperGiga 20.