Il colosso Google ha annunciato che nei prossimi giorni chiuderà un secondo servizio, dopo l’abbandono di App Maker. Questa volta si tratta di One Today, lanciato nel lontano 2013.

One Today era disponibile solo ed esclusivamente negli Stati Uniti e consentiva a tutti gli utenti interessati di effettuare donazioni in denaro, per una serie di progetti non governativi e con il massimo rispetto per la loro privacy.

 

Google chiuderà anche One Today

Ecco il messaggio che il colosso di Mountain View ha inviato a tutti i sostenitori del progetto no profit: “Ciao, abbiamo un importante aggiornamento da condividere con voi. Abbiamo lanciato Google One Today sette anni fa per aiutare le persone a donare per le cause a cui tengono. Negli ultimi anni, abbiamo visto i donatori scegliere altri prodotti per la raccolta di fondi per le loro organizzazioni no-profit preferite. Di conseguenza, chiuderemo One Today il 6 febbraio 2020.

Le nuove organizzazioni no-profit non potranno più iscriversi a One Today. L’app di Google One Today sarà disattivata e tutti i progetti aperti saranno cancellati. Faremo in modo che il 100% dei fondi donati su One Today prima del 6 febbraio venga erogato alle organizzazioni no-profit interessate. Se avete domande, non esitate a contattare il team di One Today. Grazie per le vostre donazioni e per la collaborazione. Il Team di Google One Today“.

Come avrete potuto leggere dal comunicato il servizio cesserà di esistere il prossimo 6 febbraio 2020 e, anche se non è mai stato lanciato in Italia possiamo provare ad immaginare il motivo della chiusura. Negli ultimi mesi sono state lanciate delle nuove funzione, per esempio su Instagram, che permettono di donare del denaro ad alcune associazioni oppure creare una causa per richiederlo. Di conseguenza non serviva più un’applicazione specifica per farlo.