La possibilità di registrare una chiamata telefonica dal proprio smartphone Android è una funzionalità a lungo richiesta da molti utenti, per il momento costretti ad utilizzare applicazioni di terze parti (come Registratore di chiamateCall Recorder e Another Call Recorder).

Presto, però, potrebbe essere possibile registrare una chiamata telefonica direttamente dall’app Google Telefono. Non molto tempo fa, infatti, vi abbiamo parlato di una nuova funzionalità scovata dai ragazzi di XDA-Developers, nascosta nel codice della versione 43.0.289191107 dell’app.

Google Telefono si aggiorna, adesso è possibile registrare le chiamate telefoniche

In effetti, nelle scorse ore Google ha aggiornato la sua app Telefono alla versione 44 ed ha qui introdotto la possibilità di registrare una chiamata telefonica in entrata o in uscita tramite l’apposito pulsante. Il pulsante Registra appare all’interno dell’interfaccia utente dell’app Telefono, mentre si è in fase di chiamata. Premendo sul pulsante, verrà avviata la registrazione della chiamata telefonica. Basta premere nuovamente sul tasto Registra per porre fine alla registrazione.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Dal registro delle chiamate effettuate, è possibile ascoltare la registrazione di una chiamata, condividere l’audio esportandolo come file .wav e attivare o disattivare l’altoparlante. Dovrebbe anche essere possibile visualizzare una trascrizione di tutte le chiamate telefoniche registrate, ma pare che al momento questa opzioni non funzioni correttamente con tutte le registrazioni effettuate.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Inoltre, se si sceglie di effettuare la registrazione della chiamata telefonica in corso, il proprio interlocutore ne verrà messo al corrente mediante l’avviso “questa chiamata è in fase di registrazione“. Allo stesso modo, quando la registrazione viene interrotta, verrà emesso l’avviso “la registrazione della chiamata è terminata“.

Al momento, pare che questa funzionalità sia disponibile per i soli Google Pixel 4, ma i ragazzi di XDA-Developers ipotizzano che possa in futuro essere rilasciata per tutti gli smartphone Android.