Contatori e truffe: 10 arresti, così in tanti non pagavano luce e gas

Ogni volta che si parla di contatori, che siano questi di luce o gas, si finisce per andare a tirare in ballo le solite questioni legate alla legalità. Durante gli scorsi mesi sono state condotte diverse indagini che hanno poi portato a scoprire una fitta rete di truffatori proprio in tale ambito.

Secondo quanto riportato, proprio a Roma la scorsa estate sarebbero state tratte in arresto diverse persone, tutte colpevole di aver manomesso il proprio contatore Enel o del gas. Le ultime indiscrezioni portano alla luce ancora una volta questo fenomeno, il quale non sarebbe passato per nulla di moda. Molte persone infatti tendono a far modificare i propri apparati misuratori per evitare di pagare la bolletta per intero o addirittura auto-esentandosi completamente dal pagamento.

 

Contatori manomessi: arrestate oltre 10 persone dopo alcune perquisizioni, riuscivano addirittura a non pagare neanche un solo euro in bolletta

Secondo le ultime notizie e le ultime fonti registrate, diverse persone sarebbero finite in manette per via della manomissione del proprio contatore. Oltre 10 sono stati gli arresti a seguito di alcune perquisizioni locali e personali.

Proprio le operazioni delle forze dell’ordine avrebbero scoperto diversi contatori pronti ad essere sostituiti, alcuni rilevatori e addirittura dei punzonatori professionali. A finire nella rete sarebbero state anche diverse attività commerciali colpevoli di aver realizzato veri e propri allacci abusivi. Inoltre sono indagati alcuni tecnici Enel per aver fornito i mezzi necessari al fine della manomissione dei contatori. Nelle prossime ore potrebbero verificarsi dunque nuovi arresti e nuove perquisizioni per appurare al meglio la vicenda.