Android Auto Wireless

Capostipite indiscusso per i sistemi operativi dedicati alle automobili, Android Auto occupa le prime posizioni da ben 6 anni, rappresentando il braccio destra di molti guidatori sparsi in tutto il globo. Adoperato su un numero sempre più maggiore di veicoli, il sistema operativo ha ricevuto diversi aggiornamenti ma quello indicante la versione 4.6 è risultato essere il più decisivo e incisivo.

Approdato sul display delle auto con un nuovo layout e nuove funzioni al suo interno, Android Auto aggiornato ha introdotto nuovi pulsanti ed un menù personalizzabile fino al punto da consentire ad ogni utente di scegliere le app in mostra a proprio piacimento. Ciononostante queste non sono state le uniche modifiche: scopriamo quella che più ha suscitato scalpore nei consumatori.

Google ha deciso: Android Auto non necessiterà più di uno smartphone ed ecco che l’applicazione dice addio ai dispositivi

Grazie e tanti piccoli accorgimenti che il colosso di Mountain View ha introdotto all’interno della nuova versione del sistema operativo per le auto, l’utilizzo dello smartphone è stato pressoché eliminato così da consentire ai guidatori di non avere neanche una più piccola distrazione alla guida. Sebbene il momento di dire addio alla applicazione per smartphone sia ancora distante, diversi indizi avrebbero svelato che in tempi imminenti tutto ciò diventerà reale e presto i guidatori dovranno abbandonare le vecchie abitudini per accoglierne delle nuove.

Grazie al lavoro condotto da 9to5Google, infatti, il codice sorgente dell’applicazione contiene un messaggio inequivocabile che preannuncia ciò che succederà; in particolar modo esso recita: “Android auto e ora disponibile solo per i display delle automobili” e ancora “la modalità guida di Google Assistant sostituirà Auto per smartphone dopo %s“. Non è ancora chiaro quando tutto ciò accadrà, ma in ogni caso tale notizia non sembra essere del tutto inaspettata visto che ormai da tanto tempo Google aspettava di compiere questa mossa.