fisco controlli sui conti correntiIl Fisco è sempre operativo così come i suoi controlli mirati ad un unico obiettivo: abbattere ogni forma di evasione fiscale presente nel Paese. Da numerosi anni a questa parte, l’Amministrazione Fiscale dello Stato Italiano si adorna di strumenti utili a perseguire i suoi obiettivi contrastando in maniera efficace chi ha intenzione di fare il furbo. Sebbene siano numerosi gli utenti a lamentare l’assenza di controlli, in realtà è bisognoso ricordare a chi ci legge che questi ultimi vengono effettuati con regolarità ed interessano soprattutto una voce: i conti correnti; a partire da quest’anno, inoltre, la Guarda di Finanza e l’Agenzia delle Entrate potranno tenere sotto controllo anche ulteriori elementi: scopriamo quali.

Fisco: i conti correnti vengono controllati, ma non sono gli unici

È risaputo che al fine di individuare degli scostamenti, il Fisco adopera degli algoritmi che analizzano, in primis, le entrate e le uscite di un determinato soggetto per poi mettere queste a confronto con quanto dichiarato attraverso la dichiarazione dei redditi. Nel caso in cui il rapporto generato potrebbe alla luce una percentuale troppi elevata, dei controlli più approfonditi verrebbero avviati.

A partire da quest’anno, però, i conti correnti intestati ai soggetti non saranno l’unica voce analizzata: rivestiranno particolare importanza anche le giacenze medie con un livello di crescita più che proprorzionale e le fatture elettroniche, le quali potranno essere consultate dalla Guardia di Finanza. Evasione fiscale? No, grazie: questa volta potrebbe essere la volta buona e potrebbe, finalmente, essere estinta per sempre dal nostro amato Paese