WhatsApp: il ritorno a pagamento annunciato in chat con un messaggio

E’ prassi su WhatsApp utilizzare un’immagine per il proprio profilo. Proprio come accade anche su Instagram o su Facebook, gli utenti attivi sulla chat di messaggistica tendono ad utilizzare questo tratto distintivo. In proporzione, sono davvero poche le persone che non utilizzano una foto profilo su WhatsApp.

 

WhatsApp, l’immagine del profilo può danneggiare tutti gli utenti

Nonostante l’uso che se ne fa, la foto di copertina in alcuni casi si trasforma in un vero e proprio boomerang per gli utenti. Proprio come per le conversazioni, anche per questo elemento dell’account c’è un problema legato alla sicurezza.

I numeri confermano che anche negli ultimi mesi vi è stato un netto incremento dei profili fake su WhatsApp. In linea a questa tendenza, sulla piattaforma si sono verificati anche tanti casi di furto d’identità. 

Sia la nascita dei profili fasulli sia i furti d’identità nascono da un cattivo utilizzo degli utenti per l’immagine del profilo.

Bisogna partire da alcune considerazioni. Su alcuni social come Instagram o Facebook, vi sono norme molto rigide per la foto profilo. Su WhatsApp, invece, tutti possono visualizzare a schermo intero le immagini altrui: allo stesso tempo ognuno può effettuare degli screenshot di foto non proprie.

Per fortuna, utilizzando le giuste cautele, è possibile evitare episodi sconvenienti. Ogni utente di WhatsApp è chiamato a difendere la sua foto profilo. Per farlo è necessario recarsi nel menù Impostazioni della chat e selezionare la visione dell’immagine ai soli contatti della rubrica. Solo in questo modo eventuali sconosciuti non avranno accesso ad un tratto estremamente personale dell’account.