Whatsapp-beta-Android-10-smartphone-problemi-batteria

Se guardiamo a quella che è stata l’evoluzione di WhatsApp ci si accorge dei numerosi cambiamenti che hanno riguardato la piattaforma di messaggistica istantanea. In particolar modo da quando il servizio è entrato all’interno del gruppo Facebook, per gli utenti si sono alternati una serie di upgrade.

 

WhatsApp, dietrofront improvviso: salta l’aggiornamento delle pubblicità

In queste settimane, come più volte riportato anche su questo sito, si è a lungo parlato dell’arrivo delle pubblicità. WhatsApp, per riprendere una strada comune che ha coinvolto piattaforme come Facebook, Instagram e Twitter, guardava proprio agli annunci commerciali per creare un ritorno economico

L’idea di introdurre le pubblicità in chat nasce probabilmente proprio da Facebook. Non c’è alcun dubbio sul fatto che, già da tempo, Mark Zuckerberg stia cercando un indotto per monetizzare. 

Da molti mesi, proprio per questa ragione, WhatsApp è bersaglio facile di critiche da parte del suo pubblico fidelizzato. 

Queste voci di dissenso, se in un primo momento non creavano grandi problemi agli sviluppatori, sembrano ora aver colto nel punto. E’ arrivata infatti la clamorosa notizia di un  passo indietro per il lancio di questo upgrade.

WhatsApp ha deciso di rinviare ad una data futura il rilascio dell’aggiornamento per le pubblicità. Se in primo luogo, la release era prevista proprio nel prossimo mese di febbraio, ora tutto lascia pensare ad un prolungamento ben oltre il 2020. 

Ovviamente le contestazioni da parte degli utenti rappresentano una delle motivazioni che si nascondono dietro tale rinvio. Altra ipotesi è comunque quella relativa ad un progetto organizzativo diverso pensato da WhatsApp al fine di creare risultati sotto il punto di vista economico.