Vodafone

Proprio come gli altri operatori attivi nel nostro paese, anche Vodafone ha delle sostanziali novità per quanto concerne le sue operazioni di ricariche. Per seguire la strategia commerciale sorta da un’idea di TIM, anche il provider britannico ha cambiato in maniera unilaterale alcune regole.

Vodafone, ecco tutte le novità per i clienti con l’arrivo delle Giga Ricariche

In questi giorni, ad esempio, diventa sempre più difficile trovare le cosiddette stretch card. Nei vari punti vendita della nazione, sono diventate sempre più rare le vecchie card con grattino e con codice da 16 cifre. Vodafone ha deciso di eliminare definitivamente le stretch card nel loro formato minimo da 5 o 10 euro.

La seconda importante novità è quella delle Giga Ricariche, il nuovo metodo creato ad hoc da Vodafone per la ricarica del proprio credito.

Il gestore ha lanciato le sue Giga Ricariche nei formati da 5 e da 10 euro. La vera differenze tra le Giga Ricariche e le ricariche standard sta tutta nel credito. Chi acquista tagli da 5 e 10 euro con le Giga Ricariche riceverà 4 o 9 euro. Nell’operazione è previsto un euro extra che sarà utilizzato per il riscatto di un regalo.

Con questo genere di ricarica, infatti, ci si garantirà 3 Giga extra da aggiungere alle soglie  della propria ricaricabile. I 3 Giga saranno attivi per trenta giorni dal momento della ricarica.

Le Giga Ricariche sono attualmente disponibili in alcuni punti vendita Sisal e Lottomatica. Per quanto concerne i canali online (sito ed app in primis) è ancora possibile effettuare ricariche con valore pieno per il credito.