truffe paypal

La Polizia Postale da qualche giorno sta ricevendo innumerevoli segnalazioni da parte di consumatori che hanno un conto Paypal attivo per via delle truffe in circolazione. Purtroppo, gli hacker hanno trovato un nuovo metodo per colpire le loro vittime e svuotargli l’intero ammontare del saldo disponibile.

Grazie alle segnalazioni pubblicate dalle vittime si è scoperto il metodo utilizzato dai cyber criminali. Si consiglia, infatti, di prestare molta attenzione alla propria posta elettronica.

Paypal nel mirino degli hacker: una nuova truffa è in circolazione

I cyber criminali tramite delle specifiche e particolari attrezzature sono riusciti ad ingannare le loro vittime tramite un metodo molto utilizzato: il phishing. Si tratta di un metodo con il quale gli hacker riescono ad inviare delle false mail utilizzando il logo e la denominazione di enti sicuri, conosciuti e affidabili.

In questo caso, infatti, le vittime ricevono delle mail sotto il falso nome di Paypal e sono avvisate di alcuni problemi con il conto online oppure di alcuni pagamenti sospetti. In entrambi i casi, comunque, i cyber criminali cercano di allarmare le vittime per seguire tutte le indicazioni descritte nella mail per risolvere il problema.

Nella maggior parte dei casi, la mail contiene un link utile per indirizzare le vittime direttamente al conto di Paypal per accedervi e controllare il problema. Purtroppo, però, anche in questo caso il sito web è falso poiché a costruirlo sono gli hacker. Apparentemente sembra essere quello ufficiale, ma in realtà tramite queste attrezzature gli hacker riescono ad ingannare le loro vittime e a rubare le credenziali non appena vi accedono.

Si consiglia, infatti, di scaricare un anti-phishing perché ha la funzione di rilevare i messaggi sospetti ed eliminarli direttamente. In rete ne sono disponibili innumerevoli e tantissimi non presentano alcun tipo di costo.