una falla compromette il 4G di tim, wind, tre, vodafone, iliad smartphone

La diffusione di offerte sempre più vantaggiose per gli smartphone hanno fatto sì che il 4G diventasse una tecnologia all’ordine del giorno. Durante gli ultimi due anni, infatti, il mercato telefonico è mutato sotto diversi aspetti ed in particolar modo nei confronti dei gigabyte messi a disposizione degli utenti nei loro piani tariffari. Potendo usufruire a dismisura, le connessioni dati sono diventate le modalità preferite dagli utenti per rimanere sempre collegati al mondo online: chiedendo un po’ in giro non apparirà neanche raro trovare degli utenti che non disattivano mai questa opzione sui loro telefoni, lasciandola sempre attiva e pronta ad entrare in azione dovunque non vi sia il WiFi.

Il 4G, però, non è così perfetto come potrebbe sembrare ed infatti ce l’ha al suo interno un segreto che molti utenti non conoscono.

4G: Ecco cosa gli operatori telefonici non vi hanno mai detto

Stando al report sviluppato da due università molto importanti, le reti di quarta generazione sono inficiate da una falla che non può essere curata in alcun modo. In particolar modo è stato scoperto che il problema del 4G si colloca in tre protocolli ben definiti ovvero quelli che permettono:

  • La connessione tra lo smartphone e la rete;
  • Lo scambio di informazioni tra lo smartphone e la rete;
  • La disconnessione dello Smartphone alla rete.

Grazie è questo lasciapassare offerto dalla falla, sono diversi gli attacchi effettuabili; sia di tipo attivo che di tipo passivo, quest’ultime risultano essere una vera e propria problematica poiché in grado di mettere a repentaglio la privacy e la sicurezza di molti utenti. Purtroppo, come anticipato, vista la natura del problema Esso non può essere risolto in alcun modo, ma per fortuna vi è una nota positiva: attacchi di questo genere non sono alla portata di tutti soprattutto perché richiesta una strumentazione molto costosa che ben in pochi possono permettersi.