Wind

Le prime settimane dell’anno hanno portato in dote importanti notizie per tutti i clienti di Wind. Se già dallo scorso mese di dicembre erano note le indiscrezioni circa il rilascio delle nuove Ricariche Special, i rumors di questi ultimi giorni parlano sempre con più insistenza della fusione delle reti con 3 Italia.

Sino a questo momento, le novità portate in dote dal gestore hanno diviso il pubblico. L’ennesimo cambiamento, che ora vi presentiamo, siamo sicuri troverà un consenso unanime.

Wind, per chi viaggia in UE ci sono più Giga internet dal 2020

Wind nel mese di gennaio ha deciso di seguire i passi già tracciati prima da Iliad ed anche da Vodafone per quanto concerne le norme sul roaming internet. La novità per gli utenti che sono soliti viaggiare in Unione Europea è di quelle grosse.

Wind, dopo aver ricevuto anche importanti critiche dagli utenti, ha scelto di aumentare i Giga disponibili per il roaming. La modifica si traduce un un cambiamento dell’algoritmo per la somma dei Giga. La quota per le soglie di rete da utilizzare all’estero si calcolerà in questo modo: costo mensile della ricaricabile/(diviso) 5,59 x (per) 2.

Esclusivamente in un unico caso gli utenti potranno utilizzare tutti i Giga della loro ricaricabile di riferimento all’estero: quando l’algoritmo prevede un numero di Giga superiore rispetto a quelli previsti dall’offerta domestica.

Con il nuovo sistema di calcolo gli utenti non dovrebbero avere penuria di Giga per brevi e medi viaggi negli stati dell’Unione. Ad ogni modo, vogliamo ricordare che anche a quota terminata è possibile continuare a navigare ma con costi extra.