SIM clonate e conti azzerati agli utenti TIM, Vodafone, Iliad e Wind Tre

Nell’ultimo decennio gli smartphone hanno letteralmente preso il sopravvento diventando di fatto parte fondamentale della quotidianità di ognuno di noi. Ad oggi, infatti, attraverso il proprio cellulare è possibile effettuare qualsiasi operazione ma, nella maggior parte dei casi, queste ultime richiedono l’inserimento di dati sensibili come ad esempio credenziali di login, coordinate bancarie, indirizzo di casa e tanto altro ancora. Come ben possiamo immaginare, tutti questi dati vengono memorizzati costantemente in decine e decine di database nascosti alle spalle dei servizi che utilizziamo.  

Questo continuo immagazzinamento di dati ha quindi permesso a centinaia e centinaia di Hacker e Cyber criminali di trafugare tutti i dati personali di milioni di persone in tutto il mondo. Questi ultimi, infatti, escogitano ogni giorno un nuovo piano per colpire sempre più vittime che, di fatto, restano all’oscuro di tutto ciò che succede. Una delle tecniche più utilizzate recentemente da parte dei malintenzionati è quella di intercettare gli smartphone degli utenti. Scopriamo quindi di seguito come difendersi.

Smartphone intercettati: ecco le tecniche per difendersi

Ad oggi sono sempre di più gli utenti che segnalano strani movimenti all’interno del proprio smartphone. In molti casi questi ultimi possono rivelarsi un vero e proprio segnale che qualcuno ci sta spiando.

Fortunatamente, però, digitando determinati codici all’interno del tastierino numerico è possibile scoprire se il nostro telefono è realmente sotto controllo. Ecco di seguito i codici da inserire:

  • Il primo codice da digitare è *#21#. Questo’ultimo ci permette di scoprire se la nostra linea è stata intercettata e, in particolare, se è attiva una deviazione delle chiamate o degli SMS verso un altro numero.
  • Si il primo codice è risultato positivo, bisognerà digitare anche *#62# per scoprire di fatto verso quale numero la deviazione è attualmente in atto.
  • Il terzo codice è *#*#4636#*#*. Quest’ultimo risulta essere quello più completo e può tornare realmente utile a tutti gli utenti e ad i loro smartphone. Attraverso questo codice è possibile accedere a diverse informazioni in maniera molto semplice semplice; digitata la stringa, infatti, l’utente sarà informato con dei parametri tali per comprendere se la propria linea è intercettata o meno. Concludiamo col dire che quest’ultimo codice, però, è valido solo per l’utenza in possesso di uno smartphone Android.