Si è parlato moltissimo nel corso del 2019 della famosa cittadina di Chernobyl a seguito dell’attenzione riportata grazie alla popolare serie HBO che grazie allo studio condotto da diverse università con il supporto delle autorità locali mediante dei droni con termocamere.

Circa 30 anni fa è avvenuto uno dei disastri più grandi della storia che ha portato alla morte diretta di migliaia di cittadini. Molti altri civili sono rimasti feriti e hanno riportato malattie gravi a causa dell’eccessiva esposizione alle radiazioni scaturite dallo scoppio del reattore 4 della centrale nucleare.

La serie HBO come dicevamo, ha riportato una grande attenzione sulla cittadina, affinché le nuove generazioni conoscessero i pericoli causati dall’errore e dalla disattenzione umana. Inoltre la serie TV ha fatto luce sui dettagli che sono avvenuti circa lo scoppio del reattore 4.

Da quanto si dice, il Governo dell’URSS ha cercato di insabbiare l’accaduto il più possibile agli occhi del pubblico e degli Esteri, per preservare la reputazione a causa di un disastro avvenuto per colpa dell’inesperienza dell’uomo.

 

Emergono nuovi documenti segreti relativi a Chernobyl

 

A conferma di ciò, emerge anche una nuova fonte del tutto insospettabile. E’ accaduto che diversi documenti segreti siano stati trapelati poche settimane fa dai National Security Archives americani. Molti dettagli tenuti nascosti da chi ha gestito il disastro al solo scopo di “preservare la faccia dalle cattive opinioni”.

I documenti dichiarano molte direttive date dal Politburo a seguito dell’incidente. Il Governo di allora fece una delibera poche ore dopo il disastro, in cui modificava la vigente Legge sul livello minimo di radiazioni tollerabili, aumentandolo di parecchio per far fronte all’incidente appena avvenuto. Cosa ne comportò? Molti cittadini ricoverati in ospedale vennero rimandati a casa in quanto esposti ad un livello “accettabile” di radiazioni, secondo la “neonata” Legge.

Per quanto possano sembra assurde tali disposizioni e tali notizie, è bene conoscerle e sapere lo schifo che alcuni nostri antenati hanno fatto. E’ necessario informarsi su tutti gli errori (e Orrori) del passato affinché le nuove generazioni non compiano atti simili, disumani e tremendi. Confidiamo nel mantenere vivo il ricordo delle tragedie, per dare valore e rispetto a chi ne ha pagato innocentemente le conseguenze, e per far sì che certe atrocità non accadano mai più.