TIM, Vodafone, Wind

Nelle ultime ore è arrivata una buona notizia per tutti gli utenti di TIM, Vodafone e Wind che di giorno in giorno ricevono telefonate poco gradite da parte dei call center. Dopo le proteste delle varie associazioni dei consumatori, il Governo ha varato una nuova iniziativa proprio a difesa del pubblico.

TIM, Vodafone e Wind: stop alle telefonate indesiderate dei call center

La novità è di quelle rilevanti. Nell’ultimo Consiglio dei Ministri, infatti, è stata approvata in via preliminare una norma che sancisce lo stop ai call center molesti legati al mondo della telefonia mobile e fissa. 

In base al testo diramato dall’Esecutivo, a partire dal prossimo mese di Dicembre ogni persona interessata potrà iscriversi al Registro pubblico delle opposizioni. L’iscrizione a questo Registro garantirà la non disponibilità a ricevere telefonate da parte dei centralini di TIM, Vodafone e Wind.

In pratica, accedendo a questo Registro si eviteranno le noiose telefonate dei call center legate a proposte di cambio operatore. Per effettuare la propria iscrizione al Registro sarà necessario compilare un modulo online che sarà reso disponibile nel corso dei prossimi mesi.

Considerato che il provvedimento potrebbe interessare oltre 80 milioni di numeri telefonici attivi, la novità è di quelle importanti. C’è da sottolineare però che la norma, affinché diventi effettiva deve ora superare l’approvazione del Parlamento.

Il Governo ad ogni modo si riserva di modificare il testo nel corso delle prossime settimane, anche in vista di colloqui con le compagnie telefoniche. TIM, Vodafone e Wind, infatti, potrebbero avere molto da ridire su tale provvedimento.