Microsoft, Edge, Google, Chrome, Chromium

In queste ore, Microsoft ha deciso di rilasciare un nuovo update per il proprio browser Edge ma non si tratta di un semplice aggiornamento per introdurre nuove feature. I tecnici di Redmond infatti hanno completamente riscritto l’applicazione basandola sulla piattaforma Chromium.

Questa piattaforma è in pratica un progetto Open-Source di un browser web, liberamente utilizzabile e personalizzabile. Partendo da Chromium sono sviluppati alcuni dei browser web più famosi ed utilizzati come Google Chrome (da cui prende il nome) e Vivaldi.

Microsoft assicura che l’esperienza utente con il nuovo Edge sarà ottimizzata per gli utenti Windows. Il browser infatti, ha superato con successo oltre un anno di test su diverse piattaforme, dalle versioni più recenti di Windows 10, passando per Windows 8 e 7. La compatibilità inoltre è garantita anche per macOS, iOS e per Android. È in fase di sviluppo anche una versione per Linux, attesa nel corso dei prossimi mesi.

Basandosi su Chromium, la disposizione di alcuni elementi potrebbe ricordare Chrome. Tuttavia, trattandosi di un prodotto Microsoft è chiaro che il brand ha deciso di elimianare tutti i richiami diretti a Google ed integrare invece i servizi di Redmond. Sarà possibile importare tutti i propri dati dal vecchio Edge per non perdere password e siti preferiti salvati nel corso del tempo.

La vecchia versione del browser verrà sostituita automaticamente da Microsoft nel corso delle prossime settimane. L’update infatti sarà legato agli aggiornamenti del sistema e verrà notificato non appena inizierà il roll-out. Tuttavia, gli utenti interessati a privare il nuovo Microsoft Edge in anteprima possono recarsi alla pagina dedicata ed effettuare il download.