Contatori modificati: la truffa degli utenti dimezza le bollette

Le tasse in Italia sono alte, questo è chiaro, ma tutto ciò non autorizza certamente a compiere illeciti ben più gravi. In molti infatti le escogitano davvero tutte pur di evitare di pagare gli oneri che spettano a tutti, magari qualche volta anche andando a manomettere dei contatori che magari segnano energia elettrica o quella del gas.

È capitato infatti più volte che diversi utenti sono stati beccati in flagranza con il reato di aver manomesso il proprio contatore. Secondo quanto riportato, l’operazione dell’estate scorsa a Roma ha portato in manette diverse persone tra cui anche alcuni dipendenti. Ora però il fenomeno sembrerebbe ancora nel pieno, dal momento che diversi utenti sarebbero riusciti anche a dimezzare il costo della propria bolletta.

 

Contatori manomessi: ecco cosa fanno gli utenti per evitare di pagare cifre alte in bolletta o addirittura azzerandone totalmente il costo

Tutto parte da lontano, ormai diversi anni fa quando i primi ingegneri illeciti sono riusciti a creare un sistema mediante il quale era possibile bloccare i contatori. Infatti utilizzando alcuni escamotage e possibile bloccare il normale lavoro che ogni contatore svolge. Tutto ciò è partito da quando alcuni dipendenti hanno cominciato a prendere mazzette per effettuare la manomissione. 

In questo caso sembra che alcuni utenti siano riusciti, secondo quanto attestato dalle indagini in corso, a dimezzare il costo della bolletta della luce e del gas. In alcuni casi addirittura qualcuno sarebbe riuscito ad annullarlo o a ridurlo a pochi euro mensili, inventando poi di non essere stato presente in casa.