La nota banca, Fineco, che fino a poco tempo fa apparteneva al gruppo Unicredit sta lasciando i propri clienti a bocca aperta. Infatti, dopo questo avvenimento che ha provocato un pò di scetticismo nei suoi confronti, l’istituto bancario Fineco ha deciso di apportare una nuova condizione ai suoi utenti.

Fino ad oggi, Fineco si contraddistingueva rispetto ai suoi competitor per il lancio del canone gratuito tra i suoi piani disponibili. Invece, da quello che è emerso in questo periodo i conti correnti appartenenti a Fineco diventeranno a tutti gli effetti a pagamento. I clienti che avevano aderito a questo istituto bancario anche per la convenienza economica, adesso si ritroveranno una spesa fissa ogni mese.

 

Conti correnti Fineco: da febbraio non saranno più gratis

La cifra massima che dovrà essere versata ogni mese si aggirerà intorno ai 4 Euro, precisamente pari a 3,95 Euro. Questa manovra consentirà a Fineco di ampliare i servizi e di renderli migliori rispetto a quelli attuali.

Facile sapere quale sia già la risposta dei clienti, i quali hanno iniziato a manifestare il proprio malcontento anche tramite qualche forum e post sul social network Facebook. Stando alle comunicazioni ufficiali, questa modifica del canone verrà apportata a tutti i clienti che hanno un contratto con il noto istituto bancario.

Il cambiamento inizierà ufficialmente dal prossimo mese, quindi a febbraio, ma nonostante ciò non è detto che tutti gli utenti affronteranno il pagamento di questa somma di denaro. A tale proposito, il nostro consiglio è quello di recarsi alla propria ‘area riservata’ e consultare tutte le informazioni.