E così anche quest’anno, per la seconda volta consecutiva, l’azienda Amazon da il via a questa interessante iniziativa chiamata Amazon Women in Innovation. Una borsa di studio pensata per supportare le donne più meritevoli che ambiscano a lavorare nel mondo della tecnologia e dell’innovazione.

In cosa consiste esattamente questa iniziativa

Questo progetto fa in realtà parte di un’iniziativa più grande chiamata Amazon in the Community, che si prefigge di sostenere i giovani intenzionati ad avere successo nell’ambito della tecnologia in generale con altre attività quali ad esempio Amazon Future Engineer. Ma la borsa di studio in questione è pensata proprio per le ragazze che desiderino approfondire le discipline chiamate con l’acronimo di STEM: Scienza, Tecnologia, Ingegneria e Matematica. A partecipare all’iniziativa saranno tre università italiane, ciascuna delle quali selezionerà una candidata in base alla fascia di reddito, al numero di crediti posseduti e naturalmente alla media dei voti. Le università in questione sono:

  • il Politecnico di Milano, con scadenza per presentare la domanda entro il 13 Marzo 2020;
  • il Politecnico di Torino, la cui scadenza è prevista il 12 Marzo 2020;
  • l’Università degli Studi di Roma Tor Vergata, a cui la domanda va presentata invece entro il 9 Marzo 2020.

La borsa di studio ammonta un totale di 18.000 euro per ognuna delle tre studentesse, nella fattispecie 6.000 euro all’anno per tre anni. In questi tre anni Amazon si impegna a sostenere le vincitrici del concorso fornendo alle ragazze anche un mentore che potranno consultare per qualunque necessità e che le aiuti a sviluppare le giuste competenze per potersi avviare nel mondo del lavoro, a partire dalla presentazione di un CV e ad affrontare i colloqui di lavoro.