TIM

L’inizio del nuovo anno ha portato ad una buona notizia per tutti i clienti TIM. Dopo una attesa lunga anni, finalmente il gestore di telefonia italiana ha reso disponibili per i suoi clienti i primi modelli di eSIM, le schede telefoniche virtuali attraverso cui è possibile sfruttare una doppia linea per il proprio smartphone. Grazie a TIM, a seguito di una release già avvenuta da molti mesi all’estero, le eSIM esordiscono nel nostro paese. 

 

TIM, tutte le caratteristiche delle eSIM e dove si possono acquistare

La novità è sicuramente un qualcosa di innovativo nel mercato telefonico italiano, anche se come più volte vi abbiamo spiegano non ci sono poi tutte queste differenze a dividere il campo delle eSIM dalle schede SIM tradizionali.

Partiamo dal prezzo. Con TIM, le eSIM avranno un costo del tutto speculare alle normali schede telefoniche: il costo sarà di 10 euro una tantum.

A differenza delle SIM, coloro che scelgono di acquistare una scheda dematerializzata non riceveranno alcun supporto da inserire all’interno dello smartphone. Chi compra una eSIM avrà soltanto una tessera da conservare con stampato un codice QR che dovrà a sua volta essere utilizzato per bloccare o sbloccare la rete in caso di necessità. Il codice QR sostituisce, in questo caso, i codici PUK e PIN. 

Anche le modalità d’acquisto delle eSIM sono del tutto speculari a quello delle tradizionali SIM. Gli utenti, stando alle attuali strategie commerciali di TIM, potranno richiedere una eSIM sia nei negozi ufficiali sul suolo nazionale sia facendo richiesta sul sito internet ufficiale.