Microsoft starebbe lavorando ad un nuovo strumento che permette di trasformare il proprio smartphone o tablet in un vero e proprio Walkie Talkie. La nuova funzione sarà disponibile all’interno dell’app Microsoft Teams, la sua piattaforma di comunicazione e di collaborazione all’interno della quale è possibile creare un’area di lavoro condivisa in cui tenersi in contatto con il proprio team, collaborare ad un progetto e lavorare ovunque ci si trovi.

A parlare per la prima volta dell’arrivo di questa novità è stata la Microsoft stessa, sul suo blog ufficiale. Con la funzionalità push-to-talk, il colosso di Redmond ha voluto agevolare la comunicazione tra i dipendenti di una stessa azienda, o comunque tra più persone che lavorano ad uno stesso progetto e che necessitano di una comunicazione che sia chiara, immediata e sicura.

Walkie Talkie di Microsoft, la nuova funzionalità push-to-talk per l’app Teams

La funzionalità, che verrà integrata nell’app per mobile Microsoft Teams, così facendo trasformerà lo smartphone o il tablet in un Walkie-Talkie, permettendo agli utenti di tenersi sempre in contatto pur non utilizzando altri dispositivi specifici o applicazioni terze.

A detta di Microsoft, la nuova funzione push-to-talk garantirebbe una maggiore sicurezza rispetto a quanto non faccia un tradizionale dispositivo analogico: funzionando tramite rete WiFi o rete Dati dal cellulare, le comunicazioni non viaggeranno su Reti non sicure e gli utenti non dovranno più temere un eventuale cross-talk o l’intercettazione da parte di persone del tutto estranee.

Walkie Talkie di Microsoft sarà disponibile in anteprima per un numero ristretto di utenti entro la prima metà dell’anno, per poi essere successivamente rilasciata ufficialmente all’interno dell’app Microsoft Teams, disponibile sia per gli smartphone Android che per gli iPhone. Questa funzionalità potrà essere utilizzata anche sul nuovo Samsung Galaxy XCover Pro.