wind

Il 2020 inizia sulla stessa scia del 2019 per tutti gli utenti Wind. Il gestore di telefonia dopo l’onda lunga dello scorso anno, anche in questi primi giorni di Gennaio, ha modificato i suoi listini per alcune offerte relative alla telefonia fissa. In concreto, il 2020 per una serie di abbonati porta in dote un nuovo aumento di prezzi. 

 

Wind, un nuovo aumento di prezzi per i clienti di telefonia fissa

Come anticipato, ad essere colpiti dall’ennesima rimodulazione sui prezzi sono gli abbonati con un piano di telefonia fissa. In particolar modo, sono interessati dal provvedimento, coloro che hanno un piano attivo per ADSL Fibra Ottica. 

Wind ha deciso di aumentare le spese mensili di 3 euro rispetto ai precedenti costi delle bollette. Le promozioni a cui sarà applicato il nuovo listino sono tre: 3 Fiber, All Inclusive e le vecchie Infostrada Tutto incluso. 

I cambiamenti di prezzo sono entrati in vigore a partire dallo scorso 1 Gennaio. Essendo trascorsa la data ufficiale per le modifiche contrattuali, gli utenti non hanno più la facoltà di chiedere la disdetta senza penali a Wind. I clienti interessati, ad ogni modo, sono stati avvisati dallo stesso gestore in maniera preventiva nelle scorse settimane attraverso comunicazioni via posta e online.

Non è questa l’unica modifica prevista da Wind con l’arrivo del 2020. Anche per allinearsi a quelle che sono le strategie commerciali già messe in atto da TIM e da Vodafone, la compagnia arancione proprio dal mese di gennaio prevede una fatturazione del contratto su base mensile e non più bimestrale.