smartphone-vietati-21-anni

Prima che saltiate sulle sedie pronti a invettive secolari, si tratta di un particolare disegno di legge presentato in uno degli stati degli USA, il Vermont per essere precisi. Questa particolare legge prevede una severità mai vista prima in materia, vietare l’uso e il possesso di qualsiasi smartphone per chiunque sotto i 21 anni. Le pene pensate per i trasgressori sono al di fuori di ogni logica. Si parte da una multa di 1.000 dollari fino al carcere per massimo un anno.

C’è una spiegazione dietro alla proposta di questo disegno di legge particolarmente idiota? Si, e la motivazione è peggio della legge in sé. Va sottolineato che la presentazione di quest’ultima non è stata fatta con l’intenzione di vederla passare per farla diventare effettiva, ma è una sorta di protesta contro un’altra legge passata nel 2018 sempre in Vermont.

 

Smartphone e armi da fuoco: tipico degli Stati Uniti

La legislazione sottolinea gli effetti dannosi che un uso del cellulare potrebbe avere sui più giovani come gli attacchi di cyber bullismo. Mentre per i più grandi i rischi sono legati all’uso durante la guida, un’abitudine potenzialmente pericolosa. Motivazioni stupide? Abbastanza e infatti l’intero discorso è una protesta contro la legge che nel 2018 ha di fatto vietato la vendita di armi da fuoco ai minori di 21 a meno che che quest’ultimi non abbiano passato un corso di sicurezza.

Ricapitolando, un politico americano ha proposto una legge per vietare l’uso degli smartphone agli under 21 perché due anni fa è passata una legge che mirava a sensibilizzare maggiormente i più giovani sulle armi da fuoco invitandoli a seguire dei corsi sulla sicurezza. Signori e signori, ecco a voi gli Stati Uniti, la prima economia al mondo.