assicurazioni online

Le assicurazioni online continuano ad attirare l’attenzione di numerosi utenti poiché propongono polizze assicurative a prezzi stracciati. Purtroppo, però, alcuni malfattori hanno sfruttato il successo di questi siti web online per creare delle truffe e svuotare il portafoglio alle loro vittime.

Le segnalazioni da parte degli utenti continuano ad aumentare a vista d’occhio e grazie a questi messaggi la Guardia di Finanza è riuscita a scovare e far chiudere ben 222 siti web online falsi. Nel paragrafo successivo sarà illustrato il metodo più comune con il quale, i truffatori, colpiscono le loro vittime.

Assicurazioni online: meglio cestinare immediatamente questo tipo di messaggio

I truffatori ingannano le loro vittime nella maggior parte dei casi con le campagne phishing. Si tratta di un metodo molto diffuso con il quale riescono ad inviare falsi messaggi che apparentemente sembrano essere inviati da enti sicuri e affidabili. Per non far sorgere nessun sospetto utilizzano enti famosi, i loro loghi e siti web molto simili a quelli reali; in questo caso, infatti, i truffatori utilizzano denominazioni di società assicurative famose e affidabili.

Le vittime ricevono le campagne spesso via mail con le quali, i truffatori, promuovono polizze assicurative vantaggiose e a prezzi stracciati per un lasso di tempo breve, così da mettere fretta alle vittime. Il piccolo indizio che potrebbe svelare la mail una subdola truffa è il pagamento poiché, nel 99% delle volte, il destinatario richiede un pagamento sospetto: effettuare una ricarica su conti online o prepagati. Per quale motivo sospetto? Si tratta di un metodo di pagamento difficile da tracciare, proprio per questo motivo potrebbe essere molto difficile recuperare i soldi versati una volta truffati.

Si consiglia a tutti gli utenti che spesso attivano assicurazioni online di prestare maggiore attenzione al tipo di messaggio che si riceve e di essere un pochino più diffidente. In tutti i casi, meglio evitare immediatamente quelle assicurazioni online che richiedono pagamenti non tracciabili.