I call center continuano ad essere segnalati da numerosi clienti Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia a causa delle truffe effettuate da diversi operatori telefonici. Purtroppo tantissime persone che svolgono questo tipo di lavoro non sono sempre leali e tendono ad ideare innumerevoli metodi pur di concludere un contratto telefonico.

Call center e operatori telefonici: una nuova truffa non risparmia nessuno

I consumatori sono sempre più diffidenti verso le chiamate a scopo commerciale proprio perché queste truffe continuano a colpire tantissime vittime. Secondo le segnalazioni ricevute, alcuni operatori telefonici sono riusciti ad ideare una nuova truffa a cui è difficile sfuggire.
Le vittime ricevono la chiamata da parte di operatori telefonici che chiamano per conto dei call center Tim, Vodafone, Wind e 3 Italia. Il truffatore si presenta cordiale e disponibile, ma non inizia immediatamente con la sua proposta telefonica.

Gli operatori telefonici, infatti, iniziano con una serie di domande personali come per esempio: Sto parlando con Luigi Bianco? Lei vive in Toscana? Si tratta di un metodo subdolo che ha lo scopo di ricevere delle risposte secche come si e no.
Successivamente gli operatori iniziano a proporre la loro offerta telefonica e nonostante il rifiuto palese del cliente riescono comunque a concludere il contratto. In che modo? Registrando le risposte date dai clienti precedentemente.
Così facendo, i truffatori riescono comunque ad effettuare la stipulazione del contratto via telefono e le vittime si ritrovano da un giorno all’altro legate ad una azienda telefonica.

Purtroppo non è possibile conoscere la persona dall’altra parte del telefono e le sue intenzioni. Difatti, si consiglia di prestare molta attenzione a questo tipo di chiamate poiché le truffe telefoniche continuano ad aumentare notevolmente.