whatsapp addio

Come già successo negli anni passati, Whatsapp ha deciso di abbandonare milioni di smartphone i cui sistemi operativi sono ritenuti obsoleti. Già da domani a mezzanotte, infatti, la popolare piattaforma di messaggistica istantanea non funzionerà più su tutti i dispositivi con sistema operativo Windows Phone. Ma la lista si allungherà già da febbraio 2020, quando Whatsapp non sarà più compatibile con gli smartphone Android 2.3.7 e gli Apple con iOS 7.

La decisione è stata motivata dal team di sviluppo attraverso il loro blog e la nota ufficiale recita:intendiamo concentrare i nostri sforzi sulle piattaforme mobili che usa la stragrande maggioranza delle persone. Sebbene questi dispositivi mobili siano stati una parte importante della nostra storia, non offrono il tipo di funzionalità di cui abbiamo bisogno per espandere le funzionalità della nostra app in futuro. È stata una decisione difficile da prendere, ma è quella giusta per offrire alle persone i modi migliori per comunicare con amici, familiari e persone care“.

 

Whatsapp addio: domani scomparirà da questi smartphone

Se è plausibile che Whatsapp lasci al palo alcuni modelli di smartphone per far evolvere il servizio, sicuramente alcuni utenti dei paesi emergenti e alcuni affezionati ai propri telefoni non saranno felici. Tuttavia, la piattaforma sta per inserire nei prossimi aggiornamenti migliorie come la Dark Mode e la funzione di autodistruzione nei messaggi.

Con buona pace degli utenti colpiti siamo sicuri che se ne faranno una ragione, visto che Whatsapp è la piattaforma di messaggistica istantanea più utilizzata al mondo e sono sempre meno le persone disposte a rinunciarci.

Ad ogni modo parlando di Windows Phone, ricordiamo che il corretto funzionamento dell’app non è più garantito dall’estate 2019, ma ora tutto cambierà dal prossimo anno ed è ora di esportare e salvare le proprie chat.