attacchi phishing truffe onlineSempre più spesso sentiamo parlare di attacchi phishing e tentativi di smishing, ovvero due truffe online che prendono di mira singoli utenti e aziende attraverso messaggi che arrivano via email ed SMS. I malfattori creano queste comunicazioni mascherandosi dietro il nome di aziende importanti o istituti bancari; e persuadono le vittime al punto da convincerle a cedere informazioni personali, come nome, cognome, email e recapiti telefonici, ma non solo. Spesso i messaggi fraudolenti richiedono di fornire password, codici; e dati che permettono di avere accesso alle carte di credito e ai conti correnti. Così i cyber-criminali riescono a prelevare il denaro degli utenti senza destare il minimo sospetto, facendo in modo che la truffa sia inconsapevolmente autorizzata dalle stesse vittime.

Truffe online: come prevenire gli attacchi phishing!

Gli attacchi phishing ingannano gli utenti attraverso comunicazioni ben strutturate che utilizzano diversi espedienti al fine di giustificare e conferire credibilità alla richiesta di fornire i dati sensibili. In alcune occasioni i cyber-criminali sfruttano anche i loghi ufficiali e indirizzi email quasi identici a quelli delle aziende da cui prendono illecitamente il nome per diffondere il tentativo di frode. Dunque, anche gli utenti più esperti potrebbero cadere in trappola. Appare, quindi, fondamentale imparare a prevenire il phishing e affrontare le truffe online senza correre rischi.

In primo luogo si raccomanda di procedere con molta attenzione durante la lettura di qualunque messaggio ricevuto, soprattutto se relativo a disguidi riscontrati nel conto in banca, o alla possibilità di riscuotere buoni sconto. Da non sottovalutare la presenza di errori grammaticali nel testo e di link o file allegati. Se identificate le seguenti caratteristiche sarà opportuno procedere con l’eliminazione del messaggio.