huawei-mate-30-record

Huawei non sarà riuscita a superare Samsung in fatto di vendite di smartphone, ma il 2019 è comunque stato un anno da record. Rispetto all’anno scorso, il colosso cinese ha superato la soglia dei 300 milioni di spedizioni con un paio di mesi di anticipo rispetto al 2018. Numeri sorprendenti soprattutto per il fatto che quei mesi comprendevano le feste natalizie e l’inizio della disponibilità della nuova serie di punta. Questo periodo è arrivato e infatti c’è altro da festeggiare.

Nel giro di un paio di mese, i modelli della serie Mate 30 sono stati venduti 12 milioni di volte, questo secondo un’agenzia di stampa cinese. Un numero notevole, soprattutto che nel giro di poche settimane il numero è aumentato di 5 milioni. Anche questo dato però è stato determinato anche dalla poca disponibilità dei modelli al di fuori della Cina. La scelta di Huawei è stata fatta probabilmente per via dell’assenza dei servizi mobile di Google.

 

Huawei Mate 30

L’obiettivo del colosso è di raggiungere i 20 milioni di unità, un traguardo facilmente raggiungibile. Se questi dispositivi avessero avuto a bordo Android con la giusta licenza, questo numero sarebbe addirittura risultato fin troppo piccolo. Per quanto i consumatori si siano affezionati a tale marchio, rinunciare ad applicazioni come GMail o Google Maps risulta difficile, ma la soluzione è dietro l’angolo.

Huawei si sta impegnando per rendere disponibile il proprio ecosistema di applicazioni e servizi. Di recente è stata rilasciata l’ennesima beta dedica a questi servizi. Il numero di applicazioni sta aumentando e in generale sta diventando più popolato. A sottolineare questo aspetto sono i miliardi di messaggi degli utenti.