samsung-selfie-type-android-10-ces-2020

Samsung ha annunciato che presenterà una varietà di progetti dal suo programma C-Lab al CES 2020. SelfieType potrebbe essere il progetto più interessante disponibile a Las Vegas. Il progetto utilizza un algoritmo AI e una fotocamera frontale per offrire un’esperienza di tastiera virtuale, consentendo essenzialmente alle persone di digitare usando i movimenti delle dita fuori dallo schermo.

“SelfieType non richiede hardware aggiuntivo ed è altamente adattabile a vari dispositivi mobili come smartphone, tablet e laptop”, afferma Samsung sul suo sito Web.

Samsung presenterà SelfieType la prossima settimana

Questo fa venire in mente quei concetti di smartphone bizzarri degli anni passati, che mostrano tastiere proiettate su superfici del mondo reale. Abbiamo anche visto un concetto simile da Lenovo nel 2015, soprannominato Smart Cast. Non esiste una tale proiezione da tastiera su Samsung SelfieType, il che significa che una digitazione accurata potrebbe essere un problema se l’algoritmo non è accurato. 

Speriamo che il concetto includa una sorta di cursore o l’indicazione sullo schermo di ciò che stai per scrivere. Comunque, il produttore coreano ha diversi altri progetti C-Lab da mostrare al CES, a partire dall’evidenziatore intelligente Hyler. Questo è letteralmente un evidenziatore che copia il testo evidenziato del mondo reale e lo digitalizza. Pensa alla funzionalità di copia / incolla di Google Lens, ma con un evidenziatore al posto della fotocamera del telefono.

Altri progetti fissati per Las Vegas includono il dispositivo Becon e l’app per la cura di capelli e cuoio capelluto, un dispositivo a forma di finestra che eroga luce solare artificiale, un sensore a raggi ultravioletti e uno strumento di monitoraggio. Si ritiene inoltre che Samsung possa annunciare il Galaxy S10 Lite e il Galaxy Note 10 Lite al CES 2020. In altre parole, sembra che la società potrebbe avere qualcosa per tutti la prossima settimana.