postepayLe truffe ai danni dei poveri clienti di Poste Italiane in possesso di una carta ricaricabile PostePay sono incredibilmente varie e molto pericolose, ultimamente in tantissimi stanno segnalando un tentativo portato avanti da cybercriminali senza scrupoli i quali hanno inviato decine e decine di messaggi di posta elettronica fittizi.

Il phishing è un problema che sta alla base della rete internet, ogni giorno vengono segnalate tantissime email malevole in cui purtroppo la maggior parte degli utenti cade senza effettivamente rendersene conto. Parlando di PostePay, dovete sapere che mai e poi mai l’azienda vi invierà messaggi (senza che ne abbiate fatta richiesta) in cui vi invita a premere link interni per la riattivazione dell’account o il cambio delle password.

Il passaggio deve essere chiaro a tutti, perché è proprio su questo che i malviventi cercano di fare leva; all’interno dell’email con mittente fittizio Poste Italiane, il consumatore troverà un link con la promessa del collegamento al sito ufficiale per le azioni descritte in precedenza. Peccato che la pagina linkata sia completamente estranea al portale ufficiale, ma sia gestita direttamente dal cybercriminale.

 

PostePay: attenzione alle numerose truffe

Seguendo a tutti gli effetti le indicazioni mostrate a schermo, il consumatore si ritroverà a consegnare nelle mani dei malviventi i propri dati sensibili, nonché le credenziali di accesso al conto corrente. Quest’ultimo verrà letteralmente prosciugato in pochissimi secondi, senza lasciare la possibilità di perseguire chi ha commesso il furto, in quanto in possesso di username e password.

Prestate sempre davvero la massima attenzione, il pericolo è dietro l’angolo.