La versione Beta del nuovo aggiornamento di Google Chrome è attualmente in roll out sui dispositivi che sfruttano i sistemi operativi Windows, Linux, Android, ChromeOS e MacOS. Dopo la versione 79 del browser, che aveva portato alcuni bug importanti sui dispositivi Android e pertanto era stata rimossa, l’update 80 dovrebbe ripristinare il corretto funzionamento del software, andando inoltre ad aggiungere alcune funzionalità.

Altrettanto pesanti, però, sono gli abbandoni: a partire da questa versione, infatti, non sarà più possibile visualizzare le schede aperte con lo switch laterale. In aggiunta, non esisterà più la Modalità Lettura – quella famosa Vista Reader che risultava attivabile nella consultazione di alcune pagine web e consentiva di leggere esclusivamente il contenuto testuale della pagina, senza dover incappare in banner fastidiosi che spesso disturbano la normale lettura delle informazioni.

D’altra parte, ci sono anche delle aggiunte interessanti con questo aggiornamento. E’ risaputo quanto Google abbia a cuore l’introduzione di funzionalità che possano anticipare i desideri degli utenti, risultando così sempre al passo con i tempi e con le tendenze.

Google Chrome: ecco le introduzioni nella Beta della versione 80

La versione Beta di Chrome 80 porterà novità nella gestione dei download, che d’ora in poi saranno raggruppati sotto la dicitura Articoli per Te nella sezione Download di Google Chrome.

In questo modo, sarà estremamente più semplice gestire i file in questione: qualunque audio, video, documento scaricato sarà visualizzabile in questa apposita area di Chrome e la sua eliminazione potrà essere effettuata direttamente da lì. Benché si tratti di una Beta, la versione stabile non tarderà ad arrivare per i dispositivi compatibili.