dvb t2 decoder e tv nuove rai e mediaset

Il nuovo standard di digitale terrestre, il DVB T2, sarà in Italia molto presto grazie all’introduzione della nuova connessione 5G di Tim, Wind Tre e Vodafone. Gli italiani potranno usufruire dei vantaggi innumerevoli che il nuovo standard porterà poiché sarà possibile accedere alla visione di nuovi canali, ma soprattutto sarà introdotta una qualità HD nettamente migliorata.

DVB T2: tutti i dettagli sul nuovo standard di digitale terrestre

La nuova rete 5G di Tim, Vodafone e Wind Tre sarà disponibile in tutte le zone italiane fra non molto ormai e saranno i consumatori a decidere se navigare o meno ad un’alta velocità; purtroppo, però, il DVB T2 non sarà una scelta dei consumatori perché sarà introdotto obbligatoriamente in tutte le zone fra pochissime settimane.

Proprio per questo motivo gli italiani dovranno prepararsi al suo arrivo perché serviranno delle televisioni adatte; in particolar modo, il nuovo standard di digitale terrestre sarà introdotto in tutte quelle televisioni con codec hevc compreso.
Tutti coloro che non saranno in possesso di una tv con questi requisiti dovranno dire addio al digitale poiché la televisione diventerà completamente obsoleta; saranno costretti, dunque, ad affrontare delle nuove spese perché dovranno acquistare una nuova televisione oppure un nuovo decoder da attare a quella attuale.

Per scoprire l’idoneità della propria televisione, si consiglia di effettuare una ricerca in rete inserendo il nome del proprio modello; in questo modo è possibile prepararsi al suo arrivo.

Quando sarà disponibile

Il nuovo standard di digitale terrestre sarà introdotto in alcune zone d’Italia già da Gennaio dell’anno prossimo, in particolare: Liguria, Calabria, Campania, Sardegna, Sicilia, Toscana e Umbria. Dal 2021, invece, sarà disponibile in: Puglia, Molise, Friuli Venezia Giulia, Basilicata, Emilia Romagna, Abruzzo e Molise.