WhatsApp-spunte

Ultimamente stanno circolando in rete una serie di informazioni riguardanti l’app di messaggistica più utilizzata al mondo, WhatsApp. Molte fonti, anche autorevoli, avrebbero affermato che una terza spunta blu sarebbe in arrivo, ma sarà vero?

Stando agli sviluppatori dell’applicazione stessa si parlerebbe di una vera e propria fake news. Non è infatti mai stata confermata questa implementazione, già abbondantemente chiacchierata nel corso dello scorso anno. Per chi non lo sapesse, la terza spunta blu dovrebbe indicarci che il nostro amico di chat ha effettuato uno Screenshot della conversazione.

WhatsApp: ecco perchè la terza spunta non verrà mai introdotta

Il primo motivo per il quale la terza spunta rimarrà un’utopia è la privacy. Verrebbe infatti violato un principio abbastanza importante dell’utente e la sua libertà di fare delle sue chat quello che reputa giusto. In secondo luogo poi il sistema sarebbe più difficile da sviluppare.

Nonostante la smentita a questo riguardo ci sono però alcune conferme sulle nuove funzionalità di WhatsApp. Sembrerebbe stato ormai ufficializzato dagli sviluppatori l’arrivo imminente della modalità scura. Questa permetterà di impostare un tema nero direttamente dalle impostazioni dell’app, a beneficio degli utilizzatori di un display Amoled.

La seconda novità riguarda il nostro account di WhatsApp. Sarà infatti possibile andare ad utilizzarlo su più dispositivi, anche se non abbiamo la nostra SIM installata al loro interno. La funzionalità risulterà comodissima per chi possiede ad esempio un Tablet e vuole inviare messaggi in tranquillità senza limitazioni. Potremo quindi avere infiniti device connessi, esattamente come già avviene per il rivale Telegram.