Dicembre di rimodulazioni per i clienti di alcuni tra i maggiori operatori telefonici. Dopo una prima tornata di rincari durante quest’estate, arrivano gli aumenti invernali che serviranno ad appianare il gap creatosi per le risorse investite nel 5G.

Gli operatori hanno infatti speso complessivamente 6,5 miliardi di euro per le infrastrutture e l’attivazione della rete di quinta generazione, e necessitano di recuperare il denaro profuso anche rincarando le offerte, come avvenuto già da giugno.

Aumenti operatori: Vodafone, Fastweb e Tiscali in prima linea

Vodafone ha avvisato i propri clienti del rincaro dichiarando quanto segue:

A partire dall’8 Dicembre 2019, il costo della tua offerta Internet Unlimited + aumenterà di 2,99 euro al mese, consentendoci di continuare a investire sulla rete per offrirti sempre la massima qualità dei nostri servizi. Per maggiori informazioni vai su voda.it/info. Ti ricordiamo che, ai sensi dell’articolo 70 comma 4 del Decreto legislativo 1° Agosto 2003 n. 259, della Delibera 519/15/CONS e delle Condizioni Generali di Contratto, se non accetti tale modifica hai diritto a recedere dal contratto o passare ad altro operatore mantenendo il tuo numero senza penali nè costi di disattivazione fino al 7 dicembre 2019, ossia fino all’ultimo giorno di validità delle precedenti condizioni, specificando come causale del recesso “modifica delle condizioni contrattuali“.

Fastweb ha invece apportato delle modifiche ad alcuni bundle a partire dallo scorso 11 dicembre, andando ad aumentare il costo complessivo di circa 4 euro. Inoltre, i clienti interessati dal rincaro hanno ricevuto una notifica di tali aumenti, per legge obbligatoria con 30 giorni di preavviso.

Infine, anche Tiscali Mobile andrà ad apportare alcuni aumenti. I clienti con solo attivo un piano base a consumo vedranno l’attivazione automatica di una nuova offerta, chiamata Mobile Smart, che avrà un costo di 2,99 euro al mese e prevedrà 60 minuti, 10 SMS e 1 Giga di internet.