truffe online
Con l’avvicinarsi degli acquisti di Natale le truffe online e quelle telefoniche aumentano a dismisura, grazie anche all’enorme quantità di utenti potenzialmente vittime dei raggiri perpetrati a mezzo mail, Whatsapp o con chiamate di falsi telefonisti. Lo shopping sfrenato e poco ragionato di questo periodo purtroppo non aiuta, e la ricerca spasmodica del regalo perfetto acquistato a prezzi irrisori lascia spazio a potenziali truffe online.

Come ogni anno, e conseguentemente con l’avvicinarsi di periodi d’intenso shopping, la Polizia Postale e delle Comunicazioni è sempre vigile nel rispondere alle segnalazioni degli utenti truffati. In aggiunta, ha redatto una serie di consigli particolarmente utili agli utenti quando il fenomeno delle truffe sembra acutizzarsi in questi periodi caldi come il Natale.

 

Truffe online: carte di credito rubate, addio shopping natalizio

Solo nel 2019, la Polizia Postale ha ricevuto 1443 denunce per truffa on line ed ha deferito all’Autorità Giudiziaria 402 persone, pertanto il vademecum è disponibile sul sito della Polizia di Stato, sul portale del Commissariato di P.S. online e sulle relative pagine Facebook e Twitter. Ecco alcuni consigli:

  • Utilizzare software e browser aggiornati

Acquistare in sicurezza passa per un sistema operativo e un buon antivirus aggiornati all’ultima versione, così come il browser utilizzato per navigare perché ogni giorno nuove minacce possono violarne i protocolli di sicurezza.

  • Usare siti certificati o ufficiali

Se un’offerta si presenta troppo conveniente rispetto all’effettivo prezzo di mercato, allora è meglio verificare su negozi online di grandi catene già note. Oltre ad offrire sicurezza in termini di pagamento sono affidabili anche per l’assistenza e la garanzia sul prodotto acquistato.

  • Controllare commenti e feedback di altri acquirenti

A volte durante l’acquisto del prodotto scelto è buona norma leggere i commenti pubblicati dagli altri utenti sul sito che lo mette in vendita. Non può garantirvi l’attendibilità del sito, ma se ci sono voci discordanti o recensioni negative meglio controllare dove state acquistando.

  • Utilizzare le app ufficiali dei negozi online

Quando comprate da smartphone, meglio usare le app ufficiali dei relativi negozi per completare l’acquisto, evitando di fatto dei pericolosi reindirizzamenti su siti truffaldini che potrebbero clonare le vostre carte di credito. Se proprio non potete farne a meno, utilizzate carte prepagate.

  • Occhio al phishing e/o allo smishing

Mail o sms contraffatti vengono ricevuti ogni giorno da migliaia di utenti, l’importante è non dare credito ai link che promettono sconti od offerte irripetibili su pagine web trappola. Il classico meccanismo dell’urgenza è un trucco psicologico che spesso ruba informazioni personali quali password e numeri di carte di credito.

  • Un annuncio ben strutturato è più affidabile

Nei negozi online o nelle compravendite tra privati è sempre un bene che ci sia un annuncio  non troppo breve e scarno d’informazioni. Se avete modo di contattare il venditore, chiedete quanto più possibile in merito al prodotto che volete, ma se ciò che ottenete è insufficiente e le foto sembrano troppo belle per essere vere, meglio cercare altrove.