Dal prossimo anno, alcuni degli autobus elettrici di Londra riprodurranno rumori artificiali mentre viaggiano a bassa velocità e il suono specifico che è stato creato per loro è un piacere ambientale per le orecchie. Il rumore è stato creato da Zelig Sound, che ha lavorato con Transport for London all’audio nell’ultimo anno.

 

Il motivo dell’inserimento di tali suoni negli autobus

Il suono viene introdotto in risposta a una nuova legge dell’UE che stabilisce che tutti i veicoli elettrici dovranno eventualmente produrre rumore artificiale durante i viaggi a bassa velocità, per compensare la mancanza di rumore proveniente dai loro motori interni. Se non riesci a sentire un veicolo, non sei così consapevole della sua presenza e la ricerca suggerisce che i pedoni hanno maggiori probabilità di essere colpiti da auto elettriche o ibride di conseguenza.

Nell’Unione Europea, i regolamenti indicano che le auto dovranno riprodurre un suono di 56 dB in volume quando viaggiano a meno di 20 km / h (12,4 mph) – più velocemente e una combinazione di rumore di pneumatici e vento compensa la mancanza di motore rumore.

Dal momento che il suono artificiale non deve essere adattato alle vecchie auto elettriche fino al 2021, l’autorità di trasporto di Londra sta introducendo gradualmente i nuovi suoni del bus. La rotta 100 della capitale otterrà i nuovi suoni per sei mesi a partire da gennaio, prima che si espanda alle rotte C10 e P5 più avanti nel corso dell’anno. La sua introduzione segue prove sul campo a Tottenham, dove la sua efficacia è stata testata con i pedoni del mondo reale. Durante la sua creazione sono state consultate anche organizzazioni che rappresentano persone con disabilità visive, ciclismo e gruppi ambientalisti.

Ovviamente, la vera domanda ora non è come la pista suona in modo isolato, ma come si presenta quando più autobus elettrici si fanno jockey per lo spazio nelle strade trafficate di Londra. Solo 200 dei circa 8.000 iconici autobus rossi di Londra sono attualmente elettrici, ma quel numero aumenterà solo quando un numero maggiore di veicoli equipaggiati con motore a combustione della capitale raggiungerà la fine della loro vita.