Nonostante si sia in conclusione dell’anno, TIM ha ancora qualche cartuccia da sparare. Il gestore di telefonia italiana, ad inizio mese, ha confermato la prossima uscita delle tanto attese eSIM. Attraverso i canali dell’operatore, quindi, anche in Italia saranno a breve disponibili le schede telefoniche virtuali, che già spopolano in altre nazioni estere.

 

TIM porta le eSIM in Italia per gli utenti iOS ed Android

L’arrivo delle eSIM segna un passaggio importante all’interno della telefonia nazionale. Oltre alle classiche schede con forma materiale, adesso sarà possibile anche contare su reti virtuali.

Oltre a questa differenza di forma e di filosofia, non sono previste grandi diversità tra SIM classiche ed eSIM. In linea di principio, ad esempio, la commercializzazione delle eSIM sarà simile a quelle delle normali schede. Invece di ricevere il doppio codice PIN e PUK – questa l’unica nota da segnalare – gli utenti avranno un codice QR, utile per bloccare o sbloccare una linea.

Anche il prezzo di vendita delle eSIM con TIM sarà simile. Proprio come per le tradizionali che de materiali gli utenti dovranno spendere 10 euro al momento dell’acquisto. Lo stesso acquisto delle eSIM sarà possibile sia negli store ufficiali che attraverso il sito ufficiale.

Le eSIM sono destinate ad essere un servizio dedicato a tutti i clienti TIM. Allo stato attuale però la compatibilità è limitata solo ad alcuni dispositivi. Potranno usufruire di questa novità i possessori degli iPhone più recenti, di iPad o Samsung Watch.