apple iphone

Apple è sempre alla ricerca di nuovi modi per garantire una connettività Internet ultra veloce direttamente su iPhone e i suoi altri dispositivi. Secondo un rapporto di Bloomberg, Cupertino vuole ridurre la sua dipendenza dai gestori wireless per incontrare il minimo possibile di problemi di copertura. L’uso dei satellite consente in aggiunta un rilevamento della posizione GPS più preciso per la gestione di mappe migliori e nuove funzionalità.

Apple ha per questo istituito un team d’ingegneri del settore aerospaziale, satellitare e progettisti di antenne per produrre risultati effettivi entro cinque anni ma, secondo quanto riferito da Tim Cook, il progetto una priorità dell’azienda.

 

Apple iPhone riceverà informazioni e connettività segrete dai satelliti

Pare che nella sede di Cupertino ci sia infatti un via vai di nuovi assunti tra esperti di software e hardware. La società sembra stia anche cercando ingegneri con esperienza nella progettazione di componenti per apparecchiature di comunicazione.

Già nel 2017 Apple aveva assunto John Fenwick e Michael Trela da Google per sviluppare le operazioni satellitari e la relativa tecnologia wireless. Secondo il rapporto, l’ingegnere Matt Ettus, uno dei nomi più importanti del settore, Ashley Moore Williams di Aerospace, e Daniel Ellis, ex dirigente di Netflix, si sono aggiunti al team di sviluppo.

Tuttavia nessuno è riuscito a chiarire se Cupertino intende sviluppare i propri sistemi satellitari sulla telefonia mobile o utilizzare l’attuale tecnologia terrestre per ricevere dati dai satelliti per poi girarli ai dispositivi mobili. Se fosse confermata la prima opzione, guardando a collaborazioni con produttori di satelliti come Lockheed Martin o Boeing per fornire l’hardware necessario nel cielo, Apple surclasserebbe Facebook e Amazon.