postepayGli utenti in possesso di una carta ricaricabile PostePay sono in pericolo a causa di nuove truffe perpetrate ai loro danni, il rischio di incappare nello svuotamento del conto corrente è molto alto, per questo motivo è necessario sempre mantenere elevato il livello di attenzione.

Esattamente come abbiamo già visto in passato nel caso degli istituti di credito, anche qui il problema è legato al mondo del phishing e all’invio di messaggi di posta elettronica malevoli. L’utente si vede recapitare una email con mittente idealmente Poste Italiane (prestate attenzione, non è l’azienda ad averla inviata), con all’interno un corpo del testo tramite il quale si viene invitati alla pressione di un link diretto teoricamente al sito ufficiale. La tentazione è davvero forte poiché a prima vista appare come un messaggio originale, ma sopratutto il sito internet collegato è identico all’ufficiale (anche se memorizzato su un server gestito dai malviventi).

 

PostePay: attenzione ai messaggi che ricevete

Arrivati a questo punto, se seguirete le indicazioni mostrate a schermo il danno è ormai fatto, nel momento in cui inserirete i dati sensibili andrete infatti a consegnarli nelle mani dei malviventi, dandogli libero accesso al vostro conto corrente personale (con conseguente svuotamento dello stesso).

Ricordate sempre che l’azienda non invia messaggi di questo tipo in nessun caso, sopratutto con link interni da cliccare per velocizzare il collegamento, ancora meno se non espressamente richiesto dal consumatore finale. Nel caso vi trovaste in una simile situazione, comunicate a Poste Italiane il tentativo di truffa, potreste salvare il conto corrente di altri clienti in possesso di una carta ricaricabile PostePay.